martedì 16 gennaio 2018

Era una brutta scatola a righe verdi e arancioni, ma ora.....

Ciao e ben ritrovati,
sembra strano che io sia di nuovo qui, ma è proprio così!
Tante di voi sapranno che proprio tra un mese esatto inizierà il Meeting Nazionale ASI e quest'anno non mancherò di certo, sono già partita! Sono già partite anche le sfide, la prima me la sono persa, ma alla seconda volevo proprio esserci. Per riuscire a partecipare ho lavorato fino a alle 2 di questa notte, poi fortunatamente il crackle ha bisogno dei suoi tempi per asciugare e sono andata dormire, stamattina ho portato a termine il progetto ....sul filo del rasoio (mancano poche ore al termine) ma ce l'ho fatta!!
Il tema della sfida è: La scatola dei ricordi, e deve essere presente una cartina geografia e un elemento di metallo.
Ecco come ho trasformato una vivace scatola a righe e verdi e arancioni comprata da Tiger qualche anno fa, l'avevo già presa in mano per un altro progetto, ma a metà strada avevo cambiato idea e mi era rimasta la scatola con mezza passata di gesso.
Invece del gesso ho continuato a coprire la scatola con la Texture Paste Graphite di Prima Marketing

Ha davvero una bella consistenza granulosa e sberlucciccosa che mi ha conquistata!
Mentre aspettavo che asciugasse, ho tirato fuori tanti avanzi di carta della collezione di Tim Holtz "Collage Paper Stash" e vari pezzi di cartoncino a tinta unita, ho studiato una disposizione per il collage che avevo più o meno in testa e l'ho incollato con Liquitex Gloss Super Heavy Gel.


Una volta asciutto ho dato qua e là un po' di pasta crackle (ultimamente ho questa fissa)


Poi mi sono ricordata della cartina geografica, forse avrebbe potuto bastare quella che c'era, ma per sicurezza, ne ho ritagliato un pezzo da una cartina che avevo in casa, l'ho ingiallita incollandola con Distress Collage Medium Vintage.

L'interno non potevo certo lasciarlo di quel verde abbagliante che vedete, e quindi ho colorato tutto con Gesso Nero.
Ai bordi interni ed esterni ho fatto aderire (mettendo anche della colla) del washi tape



Queste sono le buste che accudiranno i miei ricordi di viaggio.


Con Alcohol Ink e Patine ho cercato di invecchiare la maniglia, ma è una tecnica su cui devo ancora studiare e lavorare.
Il fondo della scatola l'ho ricoperto con della carta adesiva di velluto nero.



Con un un pastello a cera acquarellabile, ho contornato ogni pezzo del collage.

Sono davvero tanto soddisfatta di questa scatola e spero che piaccia anche a voi.

Con questa scatola provo a partecipare anche al challenge di gennaio di A Vintage Journey: Think Inside Or Outside The Box

Buona serata
Stefi

lunedì 15 gennaio 2018

Neve e cioccolata calda

...non è una perfetta combinazione?
a dire la verità la neve è da un bel po' di tempo che non la vedo (e mi manca), ma il freddo c'è, e una buona cioccolata calda ci sta sempre bene....o no?
Ieri mi è presa questa voglia incredibile di cioccolata in tazza, ma di quella vera, preparata con cioccolato fondente, latte e zucchero. Mentre me la stavo gustando mi sono ricordata di una fustella che adoro (Sizzix Bigz Die - Tea Time) e che ho usato una sola volta, in questo pannello mix media. Pperchè non rispolverare la fustella e provare a realizzare qualcosa? Una tag ci sta sempre bene, proprio come la cioccolata calda in inverno, ha proprio le dimensioni giuste per passare un paio d'ore o tre alla scrivania e rilassarsi.






Una tag un po' vintage, un po' shabby chic per partecipare a:
Frilly e Funkie Challenge"Three Is Not A Crowd'

inoltre vorrei partecipare con Winter Blues al Simon Says Stamp Monday Challenge.

Volevo proprio rilassarmi è così non ho fotografato i passaggi, a volte è bello perdersi in un lavoro senza fermarsi a pensare a luci, messa a fuoco ecc., ma se avete delle curiosità su come l'ho realizzata non esitate a fare domande, vi risponderò con gioia.

Buon inizio settimana!
Stefi

domenica 14 gennaio 2018

Dreamcatcher Mixed Media

Ciaoooo,
oggi sono approdata sul pianeta Marte con il mio primo post... come? io in un DT? Pazza furiosa sono!!!!
Eppure sono la solita Stefania, quella che ha nelle vene più ansia che sangue, che è sempre insicura e piena di incertezze, che non ha mai niente di programmato, che improvvisa e che cambia idea continuamente sul progetto da realizzare …. ma allora che ci faccio in un DT? Beh, vi assicuro che gli abitanti di Marte sanno essere molto pazienti, calorosi e sanno come farti sentire a casa, con un clima così come potevo rimanere sul pianeta Terra?
Ma poi, avete visto che gruppo di creative? Sono davvero tanto orgogliosa di essere una Marziana! Grazie Marcella e Fabio per la fiducia!

Il progetto per il mio debutto è un'acchiappasogni mixed media, mi auguro che attragga tanti pensieri positivi e che li restituisca a tutti noi e voi.
Ecco qualche dettaglio





tutti i dettagli del progetto sono su MarteLAB, vi va di venirmi a trovare?

Buona domenica a tutti e un grande abbraccio.
Stefi